FAME EMOTIVA: QUANDO IL CIBO CI PORTA CONFORTO 

Circa il 30% delle persone in Svizzera, quando sono stressate, vanno a caccia di patatine, gelato, cioccolato e simili: mangiano per frustrazione o questioni emotive. Cercano di compensare le emozioni negative come la paura, la rabbia, la tristezza o la solitudine con il cibo, mangiano anche se non hanno fame, a volte per noia. Mangiare può confortare, ma non risolve i problemi. Chi soffre di fame emotiva dovrebbe invece fare i conti con le proprie emozioni e affrontarle. Le alternative sane come la frutta o i mix di frutta secca possono aiutare ad attenuare le voglie. O semplicemente, concediti le bevande FOREVER nella pratica confezione da 330 ml, che assicurano buon umore una nuova carica di energia contro la fame emotiva.  

Popcorn und Eis als Frustessen

Abbuffarsi non è la soluzione 

La fame emotiva non è una malattia vera e propria, ma va di pari passo con problemi alimentari simili: l’obesità da un lato, e altre manifestazioni dannose per la salute dall’altro. Invece di affrontare le cause, si attenuano solo i sintomi a breve termine con l’iperalimentazione.

Aprire il frigorifero quando abbiamo sentimenti negativi non è una cosa assurda, al contrario. Dopo aver mangiato, spesso, ci si sente meglio. Da un lato, questo è dovuto alle proprietà nutrizionali: se i livelli degli ormoni serotonina e noradrenalina sono bassi, i livelli dell’ormone dello stress, il cortisolo, aumentano. Questo aumenta il tono muscolare, la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. Il corpo desidera energia ed equilibrio, e lo troviamo con cibi grassi e zuccherati. Tuttavia, il piacere è di breve durata. Ciò che era sensato da un punto di vista evolutivo, oggi non lo è più. Purtroppo, con il cortisolo, il nostro corpo reagisce a tutte le piccole sfide ed eccitazioni della vita quotidiana e questo causa ulteriori problemi se non si sta attenti.

Il cibo come fonte di conforto 

Oltre a far fronte alla frustrazione, impariamo a conoscere il cibo come cibo di conforto già da bambini: da neonati al seno della madre oppure una deliziosa barretta di cioccolato quando ci siamo sbucciati un ginocchio. E anche da adulti, sappiamo esattamente quali cibi sono “comfort food”. Il cibo e le emozioni sono strettamente legati.

I ricercatori hanno identificato i nostri tempi frenetici come causa del mangiare frustrato, poiché siamo costantemente sotto stress. Oltre alle emozioni negative e ai conflitti, anche certi luoghi o certe persone possono essere fattori scatenanti delle nostre abbuffate. Lo stress affoga i segnali reali come la fame e ci porta ad accumulare, e a mangiare, più del dovuto.

La fame emotiva è una strategia di difesa: non ci serve quindi a niente fare una dieta ferrea, perché il cibo non è il problema in questo caso. Dobbiamo arrivare alla causa. Il problema è che perdiamo consapevolezza di essere davvero affamati o se lo siamo solo emotivamente. Quindi dobbiamo imparare di nuovo a distinguere tra segnali fisici ed emotivi.

Trost beim Essen

Fame emotiva e fisica: come riconoscere le differenze 

Quando senti la fame normale, il tuo corpo sta segnalando che ha bisogno di nutrienti per continuare a funzionare: il tuo stomaco brontola, la tua concentrazione cala. La fame fisica arriva gradualmente ed è indefinita, non desideri un cibo specifico come quando hai le voglie. Dopo circa 20 minuti da quando hai mangiato, ti senti sazio.

La fame emotiva si presenta spesso sotto forma di voglie, non è una sensazione naturale di fame, ma una reazione a qualcosa di spiacevole. Non è il nostro stomaco che richiede cibo, ma la nostra testa. Di solito abbiamo anche voglia di mangiare qualcosa di poco sano. La fame emotiva arriva all’improvviso e vuole essere soddisfatta immediatamente. Tuttavia, non c’è la sensazione di sazietà dopo aver mangiato, perché il bisogno reale non può essere soddisfatto.

Il benessere in Tetra Pak

330ml FOREVER ALOE VERA GEL™ (art. 71612) contiene il 99,7% di puro gel di Aloe Vera ed è privo di zucchero e conservanti. Il suo alto contenuto di vitamina C rafforza il sistema immunitario e aiuta a ridurre la stanchezza.

330ml FOREVER ALOE BERRY NECTAR™ (art. 73512) apporta il 90,7% di puro gel di Aloe Vera e ha un delizioso sapore di bacche. 330ml FOREVER ALOE PEACHES™ (art. 77812) con 84,3% di puro gel di Aloe Vera ha sapore fruttato di pesca.

Se ami il mango, FOREVER ALOE MANGO™ (art. 736) è la scelta giusta, combina l'86% di gel di Aloe Vera con il dolce sapore del mango tropicale.

Strategie contro la fame emotiva 

1. Riconoscere i fattori scatenanti 

Chi soffre di fame emotiva prima di tutto dovrebbe capire quali sono i fattori scatenanti. Quando carcano cibo nonostante non abbiano fame? Cosa provano in quel momento? Un diario alimentare o dell’umore può aiutare a scoprire i vari perché.

2. Accettare i vari sentimenti

Nel passo successivo, è importante dare un’occhiata più da vicino alla causa della fame emotiva, i sentimenti, e affrontarli. Annotali su un diario aiuta a ottenere più chiarezza, ma aiuta anche parlare con persone di fiducia, o con un terapeuta o un coach.

Gesünder essen

3. Mangiare più sano

Le persone che soffrono di fame emotiva devono imparare nuovamente a essere più consapevoli dei segnali del loro corpo. Pianificare orari fissi per i pasti e, soprattutto, mangiare consapevolmente può essere di grande aiuto. Naturalmente, mangiare sano ha sempre senso e ti sazia per molto tempo. Cibi come noci, prodotti integrali e legumi contengono proteine, grassi sani e fibre. Smetti di mangiare quando ti senti sazio. Lo zucchero e la farina bianca, d’altra parte, tendono a promuovere le voglie. Un altro trucco: quando senti l’impulso di mangiare, mangia qualcosa di sano come pezzi di mela o un mix di frutta secca.

4. Sviluppare comportamenti alternativi 

Quando la fame emotiva ti chiama dal frigorifero, devi avere un repertorio di alternative comportamentali per non iniziare a mangiare compulsivamente. Idealmente, dovresti liberare i tuoi scaffali dai vari comfort food in modo da non poter cedere alla tentazione.

Chiama il tuo migliore amico
Vai a fare una passeggiata o una corsa
Inizia un esercizio di meditazione o di rilassamento
Per spezzare le abitudini e costruirne di nuove ci vuole tempo. Quindi non essere troppo duro con te stesso se non riesci sempre a evitare il cibo di conforto, ma celebra i piccoli successi.

INSEGNARE LA CORRETTA ALIMENTAZIONE AI BAMBINI

I più piccoli hanno bisogno di buoni modelli e creatività per quanto riguarda il cibo, solo

Art. 71612 | 164.40 Fr.
(41.52 Fr. | 1 l)
Vai allo shop
Art. 73512 | 164.40 Fr.
(41.52 Fr. | 1 l)
Vai allo shop
Art. 77812 | 164.40 Fr.
(41.52 Fr. | 1 l)
Vai allo shop
Art. 736 | 41.10 Fr.
(41.10 Fr. | 1 l)
Vai allo shop

lascia un commento